Il riposo del guerriero, dormire in modo creativo si può?

miglior materasso

L’attenzione all’ambiente, la lotta al consumismo sfrenato e la ricerca di un’identità personale da contrapporsi ad una globalizzazione che ci rende sempre più omologati, per i creativi culturali non si riposano mai. Forma mentis e stile di vita vero e proprio, quello dei creativi culturali è un atteggiamento attivo e propositivo verso un mondo sempre più vittima di comportamenti egoistici dell’uomo.

Con un approccio green alla vita, i creativi culturali vivono la loro quotidianità nel rispetto della natura e di ciò che li circonda e le scelte di consumo che operano sono tutte in linea con il loro pensiero. Allo stesso modo questo comportamento viene adottato, nei limiti del possibile, al momento di effettuare scelte che riguardano anche il benessere della persona.

Parliamo, per esempio, del riposo notturno. Tutti ben sappiamo quanto sia importante ai fini della salute fisica, ma anche psicologica, dormire un numero di ore adeguato e, soprattutto, farlo in modo corretto. Proprio per questo, quando si parla di materassi, si dovrebbe sempre scegliere dei prodotti di qualità ottima che possano donare il giusto riposo.
Fortunatamente, sempre più aziende hanno cominciato a modificare la loro produzione in ottica green. Sia per quanto riguarda la filiera che il prodotto finito, si fa sempre più attenzione ad utilizzare energie rinnovabili e materiali naturali così da non portare ulteriore danno al’ambiente.

Ecco quindi che è possibile trovare il miglior materasso in versione ecologica e attenta a all’ecosistema nel quale viviamo. Prodotto con materiali non nocivi e attenti all’ambiente, ma che non rinuncia alla qualità e mantiene caratteristiche ottimali!coprimaterasso
Allo stesso modo, anche il coprimaterasso diventa un prodotto sempre più naturale e attento all’ambiente e i creativi culturali si trovano a combattere la loro battaglia non più credendo di essere gli unici ma anche con il supporto delle aziende di produzione!

Un sogno per i creativi culturali che potranno dormire sonni tranquilli e cominciare una nuova giornata al massimo della vitalità con il materasso perfetto!

La natura, preservarla e goderla sono un tutt’uno!

natura

Come abbiamo visto ormai svariate volte, i creativi culturali hanno un approccio alla vita decisamente attento e premuroso verso l’ambiente che li circonda. La natura e le sue risorse, il clima e l’ambiente hanno per loro un’importanza speciale e per questo motivo cercano di preservarli con tutte le loro forze e al massimo delle loro possibilità!
Contro gli sprechi, l’inquinamento e l’utilizzo sconsiderato delle risorse naturali ma favorevoli e attivamente partecipi ad uno stile di vita volto al risparmio energetico e alla salvaguardia dell’ambiente, operano scelte quotidiane che vertono tutte verso l’ecologia e l’ambientalismo.

Amanti della natura in tutte le sue forme e sfaccettature, la apprezzano sia in fase di contemplazione riflessiva sia come protagonista della propria vita.
Adorano immergervisi e scongiurano in tutti i modi che questa posta subire danni. La vivono e la proteggono al meglio delle loro capacità e trovano in lei il benessere e la serenità che solo un momento immersi nella natura possono donare.

gazebo in ferro

Attenti nella loro quotidianità a non produrre sprechi, alla raccolta differenziata, alla riduzione dell’inquinamento e al risparmio energetico, in estate si inebriano del contatto con la natura, sfuggendo così il caos cittadino che tanto provoca danni.
Per fare un esempio calzante di questa stagione estiva, se devono lasciarsi attirare da prodotti di consumo che portano comunque al consumismo, saranno sicuramente più orientati verso una gazebo in ferro che gli permetterà di godersi l’ombra nel proprio giardino piuttosto che acquistare un condizionatore d’aria che consuma energia elettrica, a meno che non sia in versione ECO certificata!

Per quanto banale possa risultare l’esempio riteniamo che questo sia estremamente adatto ed esemplificativo della filosofia e stile di vita adottato dai creativi culturali.
A riprova del fatto che ci sia un po’ di creatività culturale in ognuno di noi, quanti hanno acquistato un gazebo piuttosto che un condizionatore?

PRODOTTI GREEN

ecologia

Per quanto ci sia almeno un aspetto creativo culturale in ognuno di noi, non è
sempre semplice adottare questo stile di vita nella quotidianità.
Cittadini di un mondo sempre più preda del consumismo, dove ognuno segue i propri interessi spesso anche a discapito dell’altro e, per arricchirsi farebbe di tutto, si viene a contatto con realtà che spesso non sono positive.

Anche un’azione semplice come fare la spesa può diventare un’impresa nel mare di prodotti che si trova sugli scaffali ma fortunatamente, sempre più marchi adottano atteggiamenti creativi culturali nella loro produzione.
L’approvvigionamento locale delle le materie prime, la sicurezza di non utilizzare ogm o sostanze nocive per l’uomo e l’ambiente e l’impegno nell’abbattere le emissioni inquinanti in fase di produzione sono accorgimenti sempre più adottati.

Ma come ci si comporta quando si deve acquistare prodotti decisamente più complessi come potrebbero essere quelli per l’arredamento della casa?
In questa fase i creativi culturali, per eseguire una scelta green, si basano sulla scelta di prodotti che abbiano certificazioni di sicurezza per quanto riguarda la loro produzione secondo valori etici nel rispetto dell’ambiente e con l’utilizzo di materie prime naturali o comunque non nocive per l’uomo e per l’ambiente.

Un esempio potrebbe essere la scelta di un materasso per la camera da letto.
Elemento indispensabile e di grande peso nella vita di ognuno, è un prodotto che va scelto in maniera perfetta per avere un riposo notturno ottimale che influenzerà positivamente la giornata da affrontare. Ma come si fa a trovare un prodotto che rispetti i valori creativi culturali?

E’ qui che entra in gioco la presenza di certificati di sicurezza che assicurano la buona qualità dei prodotti finiti e della loro produzione. Si scopre così che il materasso memory foam in possesso dello STANDARD 100 by OEKO-TEX, è un prodotto naturale e non nocivo per l’ambiente.
oeko-texCertificazione del 1992 che riguarda i prodotti tessili di tutte le tipologie produttive attraverso la catena di controllo tessile, è una garanzia che il produttore rispetta gli standard di ecocompatibilità ambientale sia nei processi produttivi che negli stabilimenti. Questo da la sicurezza di un prodotto ecologico e testato per verificare l’assenza di sostanze nocive.

Naturalmente bisogna essere ben informati e, al momento di effettuare una ricerca per le misure materasso matrimoniale si deve cercare il logo della certificazione per essere certi di avere un prodotto sicuro.

L’esempio dei materassi può essere applicato a qualsiasi produzione, basta cercare articoli con certificazioni di sicurezza ed ecocompatibilità. Insomma, mantenere uno stile di vita creativo culturale è difficile, ma non impossibile!

ECOLOGIA

ecologia

Come abbiamo visto i creativi culturali sono molto attenti, fra i tanti valori, all’ecologia e quindi alla salvaguardia dell’ambiente che ci circonda.

Prezioso e sempre più a rischio, il nostro Pianeta viene tenuto in enorme considerazione da questo gruppo e le loro scelte vengono effettuate in un’ottica di ecologia e risparmio energetico.

Decisamente attenti a ridurre sprechi, consumi ed emissioni nocive per l’ambiente, i creativi culturali impostano la loro vita in una dimensione di rispetto e di salvaguardia.
Riciclano il più possibile e, in fase di acquisto preferiscono prodotti a basso impatto o costruiti tramite materiali di riciclo. Producono e creano loro stessi quello che possono fare da soli e, in caso contrario, si affidano a marchi e prodotti il più possibile naturali nel pieno rispetto del Pianeta e delle sue risorse.

Nelle loro abitazioni, conducono uno stile di vita sano e naturale.
Praticano la raccolta differenziata, riutilizzano quello che possono riutilizzare, producono, quando possono, i propri ortaggi oppure optano per prodotti a km 0.
All’interno delle loro case si trova un’attenzione particolare al risparmio energetico. Optano per pannelli solari così da produrre la propria energia e si affidano a  stufe a pellet idro , come quelle prodotte da Ravelli, per riscaldare gli ambienti.

I creativi culturali conducono quindi uno stile di vita in linea con i loro ideali consci che uno dei beni più preziosi è proprio l’ambiente in cui viviamo. Riflettendoci bene è un atteggiamento che, soprattutto negli ultimi tempi, cerchiamo di adottare un po’ tutti.
Quante volte spegniamo le luci che non servono? Quanti praticano la raccolta differenziata? Quante volte cerchiamo di dare nuova vita ad oggetti che magari hanno finito il loro corso?

ecologia creativi

Questa è la prova che questo gruppo sociale, decisamente spontaneo, è molto più ampio e numeroso di quanto si creda. Guardandosi intorno non si può far altro che notare quanto questi comportamenti siano sempre più diffusi, adottati e condivisi da una percentuale della popolazione sempre più ampia.
Ogni volta che decidete di camminare invece che spostarvi con mezzi inquinanti, ogni volta che acquistate prodotti costruiti con materiali di riciclo e ogni volta che fate una scelta in funzione del risparmio energetico e dell’utilizzo di materiali naturali, assumete un comportamento “creativo culturale” atto alla salvaguardia del Pianeta che abitiamo.

Quanto sarebbe bello se lo facessimo tutti?

GREEN ECONOMY

Ormai abbiamo capito chi sono i Creativi Culturali, individui impegnati attivamente a cambiare il Mondo in linea con uno stile di vita etico, ecologico e aperto alla crescita personale e spirituale tanto delle singole persone quanto della collettività.

A rifletterci bene, c’è un piccolo creativo culturale in quasi ognuno di noi. Ogni volta che non gettiamo una carta a terra, oppure ogni volta che andiamo a lavoro a piedi piuttosto che con la macchina pratichiamo un’azione che rispecchia perfettamente uno stile di vita attivo per quanto riguarda l’ambiente e il mondo in cui viviamo.

La grande importanza di un mondo sano e vivibile, nel rispetto dell’ambiente e delle sue risorse, è uno dei punti focali di questo stile di vita attivo e propositivo. I Creativi Culturali condannano l’economia in larga scala e la globalizzazione come responsabili di elementi come l’impoverimento delle Risorse Naturali, il cambiamento climatico e la perdita di autenticità nei rapporti interpersonali.
Per questo motivo tutte le persone appartenenti, più o meno consciamente, a questo gruppo sociale spontaneo, si adoperano a valorizzare tutto ciò che è stato radicalmente modificato e svilito da un approccio globale all’economia, alle relazioni e all’informazione.
Si predilige quindi la crescita personale e spirituale dei singoli individui all’interno della collettività piuttosto che lo sviluppo della massa; si oppone, ad un’economia in scala globale che sfrutta in modo smodato le risorse di un pianeta in via di distruzione, una vita sana e sostenibile, nel rispetto dell’ambiente e delle sue risorse.

I Creativi Culturali rispettano l’ambiente che li circonda e le persone che lo abitano preferendo quindi uno sviluppo sostenibile tramite energie rinnovabili, riduzione dei consumi e riciclaggio dei rifiuti. Fanno particolare attenzione alla provenienza e all’uso dei prodotti che utilizzano, disprezzano il consumismo, conducono una vita sana e in funzione del rispetto dell’ambiente. Sono contro lo spreco di elementi e risorse preziose per il Pianeta ed applicano il proprio modo di pensare a tutte le sfaccettature della quotidianità.
Quando possono coltivano e producono direttamente i propri cibi; sono attenti al risparmio energetico e all’uso di energie rinnovabili; preferiscono, all’uso della macchina e di mezzi di trasporto inquinanti, gli spostamenti a piedi o tramite mezzi ecologici come il monopattino a motore elettrico che gli permette di spostarsi velocemente senza emissioni nocive per l’ambiente.

Si capisce quindi come l’ambiente, le sue risorse e i suoi abitanti abbiano un’importanza vitale per i Creativi Culturali. Voi non vi riconoscete in nessuno di questi elementi? Potreste essere Creativi Culturali senza saperlo!